Roma Volley capoccia. Battuta Roma 7 e primato

Roma Volley capoccia. Battuta Roma 7 e primato

Cala il poker la Roma Volley che batte 3-2 la Roma 7 e vola in testa alla classifica assieme alla Lazio, ma con una partita in meno rispetto ai biancocelesti. Un primato meritato per le quattro vittorie di fila, quella più difficile e sofferta contro una Roma 7 mai doma e che ha espresso un buon gioco. Partita a fasi alterne tra le due squadre che sono andate a sprazzi durante il match, Roma ha giocato un grande primo set e anche nel terzo si è espressa al meglio, poi sul 2-1 ha avuto con Tozzi la palla per chiudere anzitempo, ma Roma 7 è stata premiata per la costanza e per aver rimontato dall’11-16. Quando i giallorossi hanno spinto al servizio e in fase break hanno suonato lo spartito, poi qualche passaggio a vuoto di troppo, che dovrà esser esaminato.

ATTEGGIAMENTO “Me l’aspettavo così lunga e faticosa – dice il tecnico Mauro Budani -. Ci godiamo la vittoria, sapevo che loro avrebbero venduto cara la pelle. Nel quinto set loro sono crollati, peccato perchè al quinto neanche ci saremmo dovuti arrivare. Quando battiamo bene andiamo avanti. La soddisfazione c’è del primo posto, ma dobbiamo ancora migliorare su tante cose, come sull’atteggiamento che abbiamo in campo e su qualche fondamentale che va meno bene”.
ESPERIENZA Partita delicata per Lorenzo Rossi, che non ha iniziato come al suo solito, ma è venuto fuori alla distanza mettendo a terra palloni importanti. “Era importante vincere in una partita giocata a sprazzi, forse ce la siamo complicata. Abbiamo giocato bene in fase break, dobbiamo migliorare quando non ci viene questo aspetto. È stata una gara difficile personalmente, avrei potuto fare meglio, ma con l’esperienza sono e siamo venuti fuori”.

LA CRONACA Nel primo set partenza lanciata della Roma Volley che spinge al servizio, la Roma 7 rimane bloccata (16-8), una manovra convinta e costante con Tozzi che spinge. Un set condotto dall’inizio alla fine (21-14) e chiuso sul 25-15 grazie a tre ace. Nel secondo si capovolge la situazione con la squadra di casa che rimane ferma, mentre spinge al servizio la Roma 7 (9-15). La squadra di Morelli è brava a crederci e a mettere sotto pressione il gioco avversario così allunga e chiude sul 25-20. Nel terzo set si gioca a viso aperto con la Roma Volley che ha ricominciato a spingere al servizio e avere un’ottima fase break (10-6), la squadra di Budani è attenta e spinge in attacco con Mambelli dentro al posto di Bacca. Poi un passaggio vuoto e la Roma 7 torna in carreggiata (12-12). Ma i giallorossi emergono con una fase importante fino al 24-21, Roma 7 non molla e prova a rimanere a galla. Dopo quattro palle chiude sul 26-24. Nel quarto sostanziale equilibrio fino al 10-10, poi lo strappo giallorosso fono al 16-11. Fornaro dall’altra parte sale in cattedra, viene dilapidato il vantaggio di 5 punti (16-17). Roma 7 più continua nel gioco, la Roma Volley invece a fasi alterne, ma prova a rimanere in scia (20-23). Poi i giallorossi rimontano e vanno fino al 23-23. Tozzi ha la palla del match che viene vanificata (24-26). Nel quinto solo la Roma Volley che prende il controllo e chiude per 15-10.

Leave a Comment

(required)

(required)