Barani: “E’ la vittoria della città di Roma, la serie A per i romani”

Barani: “E’ la vittoria della città di Roma, la serie A per i romani”

La Roma Volley è in serie A. Ecco tutte le dichiarazioni dei protagonisti.

A partire dal tifoso numero uno, il Presidente Antonello Barani. “È stata la partita dei sogni, quella che io speravo, anche quando eravamo sotto 2-0 perché io conosco questi ragazzi e sapevo che sarebbero venuti fuori, ho detto loro di usare la testa, il cuore e il coraggio. Abbiamo vinto contro una grande squadra, ringrazio i ragazzi e la gente. Questa è una serie A per tutti, per Roma, per il progetto della città. È la vittoria di Roma, la Roma Volley è solo un mezzo per riportare la serie A in questa città, tutti insieme possiamo andare lontano”.

Il pensiero del tecnico Mauro Budani. “Avevo detto all’inizio dei playoff che avrei firmato per due 3-2, ma così è stato troppo. Una grande sofferenza. I ragazzi sono stati incredibili, stavolta più che mai abbiamo vinto di squadra, c’è stato un contributo da parte di tutti. È la vittoria dei sogni, è stata davvero difficile, ci siamo risollevati con grande carattere”.

Il libero Giacomo Titta. “Da quando ho iniziato a giocare a pallavolo sognavo questo giorno, sono davvero molto soddisfatto. Ci siamo dimostrati una squadra unita, immaginavamo che loro sarebbero venuti a Roma carichi, non mi aspettavamo invece la nostra partenza contratta. Vincere così è stato ancora più bello”.

Il bomber Nunzio Tozzi, autore di 30 punti. “Avevamo l’obbligo di vincere, non potevamo perdere davanti la nostra gente, nel nostro palazzetto, ancora non realizzo. Quest’anno a rotazione c’è stato sempre un compagno che ha tirato la carretta. Nei playoff l’importante era vincere, non chi giocasse bene”.

Il centrale Federico Antonucci: “Non era facile vincere. Portomaggiore all’andata non ha giocato al 100%. Sapevamo che la partita sarebbe stata diversa, sono partiti forte, poi con la carica del pubblico e la nostra tutto è cambiato, siamo dei combattenti, non molliamo mai. Abbiamo sempre giocato, sapevamo che arrivati al quinto set il tie-break sarebbe stato nostro. Avevamo più fame”.

Vieri Mestriner. “Ne siamo usciti alla grande con tutto il gruppo, anche i ragazzi della serie C. È stata una stagione d’oro. Ne siamo usciti nella miglior maniera, abbiamo dato tutti 130%. Credevo in questa realtà”.

Il martello Lorenzo Rossi. “Una grandissima gioia, non era facile dopo i primi due set, ma siamo stati bravi. Abbiamo cambiato testa e anche atteggiamento, con la spinta del pubblico ce l’abbiamo fatta”.

Una delle colonne, il centrale Fabio Pregnolato. “Io gioco in questa società da molti anni, è un’emozione immensa. È una vittoria di squadra e di gruppo, abbiamo studiato tanto Portomaggiore e siamo stati bravi”.

Il capitano e alzatore Joel Bacci. “Ho giocato per molti anni in serie A, mi mancava portare la mia città a grandi livelli, ci sono e ci siamo riusciti. Perché questa è la vittoria di tutti, siamo stati bravissimi, una grande gioia. Dal terzo set in poi abbiamo giocato una grandissima partita”.

Il proseguimento della navigazione sul sito sarà inteso come accettazione automatica dell'uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi