Roma Volley 1ª Divisione, colpaccio riuscito

Roma Volley 1ª Divisione, colpaccio riuscito

Nonostante gli infortuni e le assenze varie di alcuni dei suoi atleti, alla squadra di Prima Divisione della Roma Vol¬ley riesce il colpaccio in casa dell’Afro Giro nel match va¬levole per la quindicesima giornata del rispettivo campiona¬to territoriale. La sua vittoria sudata per 1-3 (25-27; 24-26; 25-23; 23-25) presso la palestra verde del L.C. Giulio Cesare consente al gruppo di coach Salvan di vendicarsi del¬la batosta interna per 3-0 subita il 20 novembre scorso con¬tro quello allenato da Rotili e di tornare sesto in classi¬fica nel girone A a quota 22, a −1 dal Green Volley e a +1 sulla Bitossi, sull’Apsia e sull’Afro Giro stessa. “Tutta la gara è stata combattuta – afferma coach Salvan –, ogni sin¬golo set è stato giocato punto su punto nel segno dell’in¬certezza. Siamo rimasti sempre concentrati, abbiamo badato al minimo particolare di gioco e prevalso nelle situazioni critiche. Siamo riusciti a vincere i primi due set sfruttan¬do le incertezze tecniche dei nostri avversari, nel terzo li abbiamo inseguiti senza però ribaltare lo svantaggio, nel quarto abbiamo lottato come leoni contro una squadra coria¬cea fino a riuscire nell’impresa di fare bottino pieno. Ho apprezzato molto la prova dei ragazzi in ogni fondamentale, soprattutto in ricezione da parte di Piu (schierato come li¬bero al posto dell’infortunato Aceto) e dei due martelli Fe¬roci ed Eusebi, in regia da parte di Massaro (autore di al¬zate precise e rapide verso i vari compagni) e, soprattutto, in attacco da parte dell’MVP Bussoletti e dei centrali Min¬ciotti, Simonelli e F. Pochini. Prova ottima anche in fase muro-difesa, decisiva sui finali di ogni set. Spero che la squadra continui così”. Anche coach Rotili condivide il pen¬siero del tecnico giallorosso sul match: “La gara è stata molto tirata e giocata molto sulla concentrazione in deter¬minati momenti delicati del set. A riprova dei parziali, noi dell’Afro Giro siamo sempre stati in partita, anche se di¬spiace per gli errori nella gestione dell’attacco su palla o situazione negativa, oppure nelle battute o nelle free ball. Sapevamo che la Roma Volley era una squadra solida, quindi ci rammarichiamo anche per non aver inciso di più nei finali di set. Dovremo mantenere alta la concentrazione sia in al¬lenamento che in partita per crescere sempre di più tecnica¬mente e mentalmente e per acquisire maggiore consapevolezza della nostra forza e delle nostre capacità. Solo così potre¬mo dare tutto e aiutarci in qualunque frangente”.

Leave a Comment

(required)

(required)

Il proseguimento della navigazione sul sito sarà inteso come accettazione automatica dell'uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi