Roma Volley Serie C, sorpasso negato

Roma Volley Serie C, sorpasso negato

SEMPRE AL NONO POSTO – Nel match valevole per la ventiduesi¬ma giornata del campionato regionale di Serie C la Roma Vol¬ley incassa l’ottava sconfitta per 3-0 (l’undicesima stagio¬nale) in trasferta presso il PalaCol contro il lodevole Afro Giro dopo 76 minuti di gioco, ma resta nona in classifica a quota 32 punti nel girone A in seguito alla vittoria interna per 3-0 della Pallavolo Civitavecchia sulla Pallavolo Velle¬tri. Rispetto alla gara di andata il gruppo del duo Cristi¬ni-Bocchi ha offerto ai suoi tifosi solo in parte una buona prestazione a causa della maggiore reattività e concretezza (emersa soprattutto a metà del secondo set) di quello alle-nato da A. Tassalini, che si conferma la sorpresa di questo finale di stagione sia per la salvezza ipotecata con quattro giornate di anticipo che per la sua audacia contro compagini di alto rango.
AFRO GIRO CORIACEO – Già nei primi cinque minuti del primo set l’Afro Giro sfrutta il fattore campo e la voglia di ri¬scatto del 3-2 subito quasi quattro mesi fa al PalaTellene per staccare la Roma Volley di cinque punti con gli attacchi di S. Palumbo e N. Cacciotti, agevolati dalle precise alzate di A. Tarantola. A parte due primi tempi di A. Mancini e tre schiacciate di D’Orlando, la squadra ospite fatica a ridurre il succitato scarto, vuoi per la difesa più ordinata della sua rivale, vuoi per alcuni suoi falli ed errori di troppo. Spetta a F. Olivieri impedire che risorga il sestetto gial¬lorosso replicando ai primi tempi di Borracino con lo stesso fondamentale a metà set. Nonostante alcune battute arancio¬nere fallite ed un devastante D’Orlando, sul finale capitan L. Donnini regala al gruppo di coach A. Tassalini la vitto¬ria del set per 25-21 dopo aver mandato fuori campo una bat¬tuta spin al salto ed aver pestato da posto 1 la linea dei tre metri.
RIMONTA ARANCIONERA – Nel secondo set la Roma Volley ricar¬bura in ogni fondamentale, soprattutto in attacco. A. Manci¬ni, L. Loreto (subentrato a R. Fameli sul finire del primo set) e capitan L. Donnini sfruttano il momentaneo calo della loro rivale per macinare punti tra primi tempi rapidi e dia¬gonali calibrate e condurre sul 12-17. Quando il set sembra ormai in mano alla squadra ospite, quella di casa reagisce al meglio colpendo ripetutamente con S. Palumbo, F. Olivieri e D. Mancini e tornando a difendere bene. La svolta del par¬ziale arriva sul 19-21, quando coach A. Tassalini schiera a banda F. De Petris al posto di capitan L. Tarani. Il giovane martello in forza alla squadra Under 19 della Lazio V&S aiu¬ta l’Afro Giro a riportarsi in vantaggio sul 22-21 con ben due muri sulle diagonali di L. Donnini. Dopo due break point siglati da A. Mancini e dal capitano giallorosso, V. Di Giu¬lio da posto 2 scocca un mani e fuori che vale il 25-23 e l’aritmetica salvezza.
CROLLO ROMA VOLLEY – La Roma Volley lotta punto a punto con l’Afro Giro nella prima metà del set, poiché intende portare la gara al tie-break per agganciare in classifica la sua ri¬vale e diventare una delle contendenti per il quinto posto. I due registi V. Giannini e A. Franco operano molto in campo perché i loro compagni possano spesso concludere i loro at¬tacchi. Tanti break point si susseguono ed il tifo del Pala¬Col si accende sempre di più. Solo sul 17-16 l’equilibrio si rompe definitivamente, poiché F. Olivieri mura per ben due volte le schiacciate di L. Loreto e realizza un primo tempo su posto 6, Carlini e lo stesso martello giallorosso spreca¬no tre diagonali che avrebbero rimesso in gioco la loro com¬pagine e l’MVP del match F. De Petris chiude sul 25-16 con una battuta spin al salto finita sulla linea di fondo.
“VINCIAMOLE TUTTE!” – Coach Cristini rivela la sua delusione a fine gara per il 3-0 inflitto dall’Afro Giro così: “Avrem¬mo preferito restare nel gruppo delle squadre in lizza per il quinto posto. Pur avendo lavorato tanto in settimana sui punti di forza della nostra rivale, abbiamo finalizzato poco durante la gara. Contro un gruppo molto più motivato abbiamo sofferto all’inizio del match in ricezione, nel secondo ci sono mancati ordine ed incisività nel gestire lo scarto di almeno quattro punti, a metà del terzo siamo di fatto implo¬si. Ci costerna tutto ciò, perché oggi avremmo potuto fare risultato. Ora dobbiamo vincere le ultime gare di campionato a punteggio pieno per risalire in classifica e poter dire di aver disputato un buon girone di ritorno”.

E. TARANI AFRO GIROVOLLEY-APD ROMA VOLLEY 3-0
(25-21; 25-23; 25-16)
E. TARANI AFRO GIROVOLLEY: A. Tarantola 1, S. Palumbo 12, F. De Petris 8, F. Roscini, D. Mancini 1, N. Cacciotti 10, A. Franco, F. Olivieri 8, M. Prospero (L), V. Di Giulio 6, L. Tarani (K) 2. N.e. M. Castagna. All. A. Tassalini. Dir. Acc. P. Mascari.
APD ROMA VOLLEY: A. Mancini 7, R. Fameli 2, Spolverini, V. Giannini, L. Donnini (K) 7, D’Orlando 9, Carlini 3, Diocia¬iuti (L), L. Loreto 6, Borracino 4. 1º All. Cristini. 2º All. Bocchi. Dir. Acc. R. Loreto.
1º Arbitro: Cinconze. 2º Arbitro: V. Dominici.
Durata set: 25′; 30′; 21′. Totale gara: 1h 16min.

Leave a Comment

(required)

(required)

Il proseguimento della navigazione sul sito sarà inteso come accettazione automatica dell'uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi