Roma Volley Under 18, seconda vittoria di fila

Roma Volley Under 18, seconda vittoria di fila

QUARTO TURNO DECISIVO – Dopo il Volley Team Monterotondo ed il Sabaudia, la Roma Volley batte in casa presso il PalaDi¬Fiore per 3-0 nel match valevole per il terzo turno del ta¬bellone perdenti del campionato Under 18 di Eccellenza Re¬gionale anche i campioni del Comitato Territoriale di Viter¬bo del Civitavecchia Volley nel giro di 65 minuti. Nonostan¬te alcune sue sbavature tecniche all’inizio del primo e del terzo set, nonché il suo affanno per ribaltare il vantaggio ospite di almeno tre punti durante il secondo, il gruppo di coach M. Donnini fa bottino pieno contro quello allenato da E. Guanà e vola al quarto turno del succitato tabellone, nel quale farà visita tra otto giorni (in data e luogo da desti¬narsi) al Marino Pallavolo per strappare uno ‘storico’ pass per le semifinali della massima competizione regionale gio¬vanile.
LOTTA IMPARI – Nei primi cinque minuti del primo set entram¬be le squadre si equivalgono tecnicamente: nelle fila gial¬lorosse spicca capitan Biancolella (autore di due diagonali larghe e di una battuta spin al salto) mentre in quelle ros¬sonere D. Zeno e M. Marini. Dal 6-5 la musica cambia, poiché la Roma Volley stacca il Civitavecchia Volley di almeno otto punti con le battute float al salto di D. Dastoli e di Piat¬telli, con un muro di G. Rocchi su un primo tempo di D. Nar¬di e con gli attacchi da posto 2 di Cimmino e di L. Loreto. Le cinque schiacciate finite a rete o fuori campo di G. Do¬minici e di D. Pandolfi acuiscono la crisi del sestetto ci-vitavecchiese, al quale non basta il secondo time out chie¬sto sul 19-9 da coach E. Guanà per scuotersi ed arginare lo strapotere avversario. A parte un primo tempo su posto 1 ed una battuta float al salto su posto 6 di D. Nardi, il gruppo di coach M. Donnini carbura in difesa con L. Ruscelloni, si conferma pericoloso a servizio con il suo capitano e chiude sul 25-14 grazie ad un secondo tempo su posto 1 di Cimmino.
AFFANNO GIALLOROSSO – I pasticci offensivi di D. Dastoli, di Cimmino e di capitan Biancolella all’inizio del secondo set valgono il momentaneo vantaggio ospite per 8-3 ed una sfu¬riata di coach M. Donnini nel time out chiesto sul punteggio succitato. Appena rientrata in campo, la Roma Volley si af¬fanna ad agguantare subito il pareggio, ma deve fare i conti sia con le prodezze difensive di S. Braghetti che con quelle offensive di M. Marini e di G. Dominici. Forte del tifo eu¬forico sugli spalti di genitori ed amici, il Civitavecchia Volley gestisce bene lo scarto di cinque punti dalla sua ri¬vale crescendo sempre di più in fase muro-difesa e fruendo degli errori avversari a servizio e in attacco. A scanso di un imperdonabile crollo dei suoi atleti con conseguente per¬dita del set, sul 14-18 coach M. Donnini sostituisce Piat¬telli con Carlini perché l’attacco giallorosso si rafforzi e venga agevolato dalle alzate di capitan Biancolella. La mos¬sa appare azzeccata, vista la rimonta ultimata sul 21-20 nel giro di cinque minuti tra il muro vincente di Cimmino su una schiacciata di D. Zeno, le battute spin e float al salto del suo numero 9 e di C. Kurzlaukis e i vari attacchi di L. Lo¬reto e di Carlini. La lotta punto a punto tra le due squadre termina sul 25-23, quando da posto 2 un versatile Biancolel¬la scocca un mani e fuori.
TERZO TURNO PASSATO – Anche nei primi minuti del terzo set entrambe le squadre si equivalgono a muro e in attacco, ma sul 4-5 la Roma Volley inanella cinque punti con una battuta al salto spin finita fuori campo di S. De Pari, un secondo tempo su posto 1 di Cimmino e ben tre imprendibili battute spin al salto di capitan Biancolella. Il time out chiesto da coach E. Guanà sul 9-5 ricarica il Civitavecchia Volley, che torna a tenere il passo della sua rivale grazie alle buone alzate di capitan I. Piccolo (subentrato a S. Cracolici fin dall’inizio del terzo set) ai due martelli. Nonostante i ri¬petuti errori a servizio e in attacco del sestetto giallo¬rosso, quello rossonero non agguanta mai il pareggio, poiché vacilla in difesa e persevera nelle stesse sbavature avver¬sarie. Spetta al Top Scorer con tredici punti L. Loreto (’ex aequo’ con capitan Biancolella) eliminare dalla competizione il gruppo di coach E. Guanà concludendo due diagonali stret¬te ed una larga, che valgono il 25-18 finale e l’accesso al quarto turno del tabellone perdenti di quello allenato da M. Donnini.
“ORA IL MARINO” – L’MVP del match capitan Biancolella confi¬da in un buon finale di stagione della squadra Under 18 del¬la Roma Volley affermando che “Come disse L. Loreto dopo il 3-0 col Sabaudia, il gruppo si diverte in campo, è affiatato e porta a casa le vittorie. Abbiamo giocato male nel secondo set, perché abbiamo sminuito il Civitavecchia Volley subito dopo la facile conquista del primo, anche se poi abbiamo ri¬mediato vincendo la gara. Vogliamo battere il Marino nel no¬stro prossimo impegno stagionale, perché miriamo alle semi¬finali del campionato di Eccellenza Regionale”.

APD ROMA VOLLEY-ASD CIVITAVECCHIA VOLLEY 3-0
(25-14; 25-23; 25-18)
APD ROMA VOLLEY: Piattelli 3, G. Rocchi 4, Sasso ne, L. Ru¬scelloni (L1), D. Dastoli 8, Biancolella (K) 13, Milone (L2), Carlini 2, C. Kurszlaukis 1, Cimmino 6, L. Loreto 13, Faina ne. All. M. Donnini.
ASD CIVITAVECCHIA VOLLEY: N. Mucelli ne, S. Zeppilli ne, D. Zeno 3, I. Piccolo (K), S. De Pari 5, D. Pandolfi 3, S. Bra¬ghetta (L), M. Marini 8, G. Dominici 7, S. Cracolici, D. Nardi 6, F. Di Marco ne. All. E. Guanà. Dir. Acc. C. Fois.
Arbitro: Mokrzecki.
Durata set: 19′; 24′; 22′. Totale gara: 1h 5min.

Leave a Comment

(required)

(required)

Il proseguimento della navigazione sul sito sarà inteso come accettazione automatica dell'uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi