Roma Volley Under 18, quinto posto finale

Roma Volley Under 18, quinto posto finale

SEMIFINALE NEGATA – Il sogno della Roma Volley di affrontare ai primi di maggio il Sempione nella semifinale del campio¬nato Under 18 di Eccellenza Regionale sfuma al Palazzetto di Cava Dei Selci contro il Marino Pallavolo nel match valevole per il quarto turno del tabellone perdenti, vinto dai Bulls per 3-1 dopo 86 minuti di gioco. Anche nel terzo scontro di¬retto con il gruppo allenato da F. Ronsini quello di coach M. Donnini non è riuscito ad andare oltre la conquista di un set (il terzo), pur presentandosi al completo (a parte l’in¬disposto Faina) ed alimentando speranze di sbancare il campo avversario (anche dopo i primi due parziali persi).
CALO A METÀ SET – Fin dall’inizio del primo set la Roma Vol¬ley tenta di sfuggire al Marino Pallavolo attaccando con il suo asso L. Loreto, senza però brillare in fase muro-difesa e in ricezione. Dall’11-14 insorge il calo ricettivo del se¬stetto giallorosso che vale sei punti in più ai Bulls. Coach M. Donnini schiera nel finale Sasso a banda al posto di Car¬lini e D. Dastoli al posto di Piattelli perché i suoi ragaz¬zi rinvengano e ribaltino il passivo di sei punti, ma il set finisce 25-18 in favore della squadra di casa dopo un tap in di M. Basili da posto 2.
TANTE LACUNE – Nel secondo set la Roma Volley perde sempre più colpi in ogni fondamentale a vantaggio del Marino Palla¬volo. Nemmeno i due time out chiesti da un furente M. Donni¬ni sul 6-2 e sul 17-7, nonché la girandola di sostituzioni vista nel precedente parziale, scuotono un sestetto succube della supremazia tecnica di D. Ausili e compagni. La crisi di gioco giallorossa culmina con la perdita del set dopo un fallo di doppio tocco di capitan Biancolella.
REAZIONE GIALLOROSSA – Se nei primi due set il Marino Palla¬volo ha prevalso nel gioco, nel terzo tocca alla Roma Volley macinare punti grazie ad una migliore attenzione difensiva e ad una spiccata concretezza offensiva e a servizio. Coach F. Ronsini sprona quanto può i suoi atleti alla rimonta nei due time out chiesti sull’8-13 e sull’11-19, ma i due martelli giallorossi Carlini e L. Loreto, nonché il centrale Cimmino, tempestano di attacchi i Bulls fino a chiudere sul 19-25 e riaprire la questione ‘semifinale’.
GIOCHI CHIUSI – La Roma Volley tiene il passo dei Bulls fino al 6-4 fruendo di due falli di doppio tocco avversari ed at¬taccando bene con L. Loreto e capitan Biancolella, poi subi¬sce la ritrovata carica della squadra di casa senza ritorna¬re in partita ed arginare lo scarto ormai crescente. L’ago¬nia giallorossa finisce sul 25-15, quando F. Danese conclude una potente parallela che vale il passaggio dei Bulls in se¬mifinale e la fine del cammino nel campionato di Eccellenza Regionale del gruppo allenato da M. Donnini.
“NESSUN RIMPIANTO” – Nonostante l’eliminazione dalla compe¬tizione della Roma Volley ad opera del Marino Pallavolo, la delusione non trapela dal laconico bilancio di coach M. Don¬nini: “La sconfitta odierna esula dall’obiettivo stagionale centrato prima di Pasqua nel match interno contro il Sabau¬dia, ossia la permanenza nel campionato di Eccellenza Regio¬nale, e dall’approdo al quarto turno del tabellone perdenti con il conseguente quinto posto. Tutto ciò si è avverato con un gruppo che non ha mai potuto allenarsi insieme durante la stagione e che consta di alcuni atleti esordienti nella sud¬detta competizione, di altri fuori ruolo e di due sotto età. Quindi nessun rimpianto o recriminazione”.

MARINO PALLAVOLO ASD-APD ROMA VOLLEY 3-1
(25-18; 25-11; 19-25; 25-15)
MARINO PALLAVOLO ASD: A. Avellini ne, D. Ausili (K) 16, M. Basili 3, Matteo Vicini (L), M. Nicoletti 11, A. Mercuri 8, G. Pastorini 2, D. Sadedini 6, J. Sadedini ne, F. Danese 13. 1º All. F. Ronsini. 2º All. S. Vazzana. Dir. Acc. A. Grazia¬ni.
APD ROMA VOLLEY: Piattelli 1, G. Rocchi, Sasso, C. Kurszlau¬kis, L. Ruscelloni (L1), D. Dastoli, Biancolella (K) 4, Mi¬lone (L2), Carlini 8, Cimmino 3, L. Loreto 15. All. M. Don¬nini.
Arbitro: Mastrobattista.
Durata set: 23′; 18′; 24′; 21′. Totale gara: 1h 26min.

Attachment

Leave a Comment

(required)

(required)

Il proseguimento della navigazione sul sito sarà inteso come accettazione automatica dell'uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi