ROMA, CHE PECCATO: È UN KO CHE FA MALE

Roma-Snav Folgore Massa 1-3
(18-25; 25-21; 13-25; 23-25)

ROMA, CHE PECCATO: È UN KO CHE FA MALE
Sconfitta interna e obiettivo playoff compromesso per i giallorossi, che cedono davanti ai campani dello Snav Folgore Massa

Amara sconfitta per la Roma Volley, che cede la posta in palio in casa al cospetto dei campani della Snav Folgore Massa. In virtù di questa sconfitta, i giallorossi scivolano al terzo posto in classifica e si vedono ora staccati di tre punti dall’Ottaviano Napoli. Il team campano resta da solo al secondo posto e vede ora ad un passo l’obiettivo dei playoff proprio a discapito della Roma.
L’inizio della partita è combattuto ed equilibrato come da previsione. Inizia meglio la formazione ospite con la Roma che deve subito rincorrere nel punteggio. Tozzi trascina la Roma ed è certamente uno dei migliori in campo nel primo scorcio di gara, ma la Snav Folgore Massa si mantiene in vantaggio seppur di misura (15-16, 18-19). Gara combattutissima ed equilibratissima, si capisce da subito che sarà un pomeriggio di passione. Si continua con un copione della gara che è sempre lo stesso due punti scambi prolungati difese che non concedono nulla e punteggio sempre in un equilibrio (18-19). Massa allunga nel finale con una serie di punti in sequenza fino al 18-25, con Palmeri in battuta.
Nel secondo set si registra subito un piccolo break in apertura per la Snav Massa, ma la Roma reagisce e recupera trascinata da un Tozzi in grande spolvero autore dei punti che rimettono il match in equilibrio (3-3, 5-5). Molto buono l’impatto sulla partita di Cristian Rizzi mandato in campo da coach Budani e protagonista di un secondo set molto positivo. Roma gioca decisamente meglio il secondo set, sospinta anche da un Pregnolato in evidenza a muro e chiude in vantaggio sul 25-21.
Il terzo set è in avvio molto equilibrato (2-2, 3-3) prima del break ospite (5-8). Proteste della Roma per una chiamata arbitrale errata sul 9-13, con i giallorossi che s’innervosiscono (ammonito Tozzi) e gli ospiti che allungano (9-17). La Snav Massa viaggia sul velluto e chiude il set con il netto vantaggio di 25 a 13, al cospetto di una Roma che invece sembra accusare il colpo e molla la presa, una volta perso il contatto con i rivali. Ancora discussioni e accese proteste verso l’arbitro Angelucci in occasione del punto del set, che porta avanti i campani, e il terzo set riparte così sullo 0-1 per un “rosso” che penalizza Roma. È un nuovo segnale negativo di un pomeriggio da dimenticare. Roma va sotto e barcolla ma non crolla: da 2-6 a 9-17, fino al pari in una rimonta che ha del clamoroso (22-22). Ma sul finale, gli ospiti hanno ancora la meglio (23-25). L’obiettivo playoff si allontana forse definitivamente per i giallorossi, ma il presidente Antonello Barani, pur amareggiato, a fine gara incoraggia i suoi: “Resta una partita da giocare e daremo tutto per vincerla. Ora la delusione è tanta, ma in settimana ricaricheremo le batterie e sono sicuro che giocheremo una grande partita, per finire in bellezza un campionato comunque positivo e vissuto sempre al vertice”. Sabato 6 maggio l’ultima partita della regular season sul campo della Pol. Roma 7 alle 18: obiettivo, chiudere con un successo.

Leave a Comment

(required)

(required)

Il proseguimento della navigazione sul sito sarà inteso come accettazione automatica dell'uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi