Fantastica Roma Volley, di squadra batte Roma 7

Fantastica Roma Volley, di squadra batte Roma 7

Una super Roma Volley batte per 3-1 la Roma 7 in un derby dai mille significati.

Un successo costruito e voluto, una vittoria di squadra, perchè tutti hanno contribuito a mettere a segno il quarto successo consecutivo, lì dove nessuno era mai riuscito in questo campionato, andando a conquistare i tre punti in casa della squadra di Morelli che deteneva l”imbattibilità casalinga.

Una vittoria dal sapore particolare, non tanto per una classifica che torna a ridere, visto il passo falso di Sarroch con Sant’Antioco e l’avvicinarsi della vetta, quanto per l’aspetto morale e per la consapevolezza di questa squadra che sta crescendo con il passare delle partite. Vediamo come questo girone di ritorno sia diverso rispetto a quello d’andata con tante sorprese, con squadre di medio livello che tolgono punti alle big. Così ci troviamo con Sarroch a -3 e Fenice a -4 rispetto alla marcia di andata, ma con la Roma Volley che mantiene lo stesso trend. In classifica ora i giallorossi si trovano a due punti dalla vetta.

Tornando al match

E’ stata una battaglia con la Roma 7 che ha giocato molto bene nei primi due set imprimendo un grande ritmo in battuta e contrattacco e mettendo in difficoltà il gioco della squadra di Budani che non ha ricevuto come al solito, ma Bacci e compagni perso il primo per 25-22 sono rimasti calmi e lucidi e hanno messo la zampata nel secondo (vinto per 26-24) finale dopo un grande equilibrio.

Poi una serie di cambi, Tozzi dentro al posto di Mestriner che bene aveva fatto, ma è stato colpito da crampi, dentro anche Borracino per Pregnolato. Rossi è salito di condizione e ha dato equilibrio e grande concretezza in attacco (25-18). Bacci ha giostrato al meglio e nel quarto è aumentata l’efficacia della battuta, Roma 7 è calata molto alla distanza e invece la Roma Volley è cresciuta con tutta la panchina, a chiudere è stato proprio Rizzi (25-21).

Una gara difficile, preparata molto bene con Budani che ha saputo gestire al meglio i propri uomini. “Non siamo andati bene nei primi due set per il loro grande ritmo in battuta e poi per la nostra ricezione, non abbiamo sfruttato le palle “facili” e giocabili. Poi nella seconda parte siamo cresciuti con tutti, abbiamo messo pressione e sfruttato le loro defaillance, hanno fatto fatica a mettere palla a terra. Sono davvero contento per la squadra tutta, abbiamo giocato molto bene. Dobbiamo continuare a tenere alta l’attenzione perchè abbiamo visto come si possono perdere punti con tutti”.

Il proseguimento della navigazione sul sito sarà inteso come accettazione automatica dell'uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi