Roma Volley torna capoccia

Roma Volley torna capoccia

Una vittoria di squadra perché tutti hanno dato una mano e alla fine è arrivato il successo numero 18.

La vittoria della pazienza, del gruppo, della voglia di rivalsa, di rivincita contro una squadra ostica. Roma Volley è stata tutto questo. La squadra di Mauro Budani voleva i tre punti e i tre punti ha conquistato, fondamentali per riprendere dopo tre mesi e mezzo la prima posizione in coabitazione di Sarroch che è stato sconfitto sul campo di Orte per 3-0. Una partita dalle tante sfaccettature, dai tanti temi e non solo tattici.

All’andata la Roma Volley perse la partita e anche l’alzatore Joel Bacci per infortunio. A distanza di un girone i giallorossi ritrovano il primato. La vittoria della pazienza perché Roma è stata brava nei primi due set ad aspettare, giocare palla su palla contro una Virtus che fino a metà set ha tenuto bene il cambiopalla prima di allentare la presa e lasciare l’iniziativa ai padroni di casa. Un po’ di nervosismo nel terzo, perso nel rush finale, poi brava Roma nel quarto a riprendere il proprio ritmo come nei primi due.  E proprio la prossima settimana ci sarà lo scontro al vertice tra Roma Volley e Sarroch in Sardegna.

I commenti

Il pensiero di Mauro Budani. “Siamo stati bravi ad aspettare e venire fuori alla distanza, nei primi due set abbiamo limitato gli errori e infatti il risultato si è visto, nel terzo ci siamo innervositi anche per via di qualche chiamata arbitrale discutibile. Abbiamo iniziato a fare errori diretti, nel quarto abbiamo ripreso la nostra partita. Non è cambiato niente in classifica perché per arrivare primi dovremo vincere a Sarroch la prossima settimana. Purtroppo non vedo un giudizio arbitrale equo, in casa e in trasferta è la stessa cosa. Gli arbitri sono assolutamente in buona fede, ma non ci fischiano le cose eclatanti, ci danneggiano. Ripeto non c’è dolo, ma perché sempre noi?”.

La felicità di Daniel Bacca, uno dei migliori, che si è messo al servizio della squadra. “Una grande partita, difficile, ma tutti hanno dato il massimo, abbiamo vinto di squadra con la giusta attenzione, non era facile nel quarto set ma siamo usciti molto bene. Dovevamo vincere e lo abbiamo fatto, ora ci aspettano altre due finali, giocando così ce la possiamo fare”.

La gara

Primo set molto difficile con la Roma Volley che mantiene il cambiopalla, ma la Virtus Roma non sta a guardare ed è micidiale in attacco (8-7). Prova a fare la lepre la squadra di Budani, ma trova una buona resistenza, le due squadre non si risparmiano. Sull’11-9 il primo break grazie al muro giallorosso.

Poi a poco a poco il distacco aumenta (13-9), la Roma gioca d’insieme e con grande slancio va a chiudere sul 25-20. Inizio di secondo set non facile con la Virtus mischia le carte, Pietrobono e Rinaldi sulle bande danno fastidio, mentre Bacci ruota i suoi alla perfezione. La Virtus va avanti 8-5, poi va in battuta lo stesso capitano e cambia le sorti del set (10-8), nonostante qualche errore al servizio la squadra di Budani risponde e si porta avanti anche grazie a Tozzi, che cresce con il passare del tempo, Bacca e Rossi. Proprio Rossi dal servizio crea il vantaggio sul 19-15, poi Roma amministra e chiude sul 25-17.

Inizio di terzo set molto lanciato per gli ospiti subito 4-0, ma brava Roma a non disunirsi e cambiare rotta (10-9), poi una brusca frenata, d’improvviso non riesce a costruire e fatica tanto in attacco (10-14). Si prosegue ancora con la Virtus che spinge fino al 20-15, ma Roma non molla la presa, si riporta sotto fino al 22-21, poi palla su palla, ma qualche errore finale concede alla Virtus il set (23-25).

Quarto set come i due precedenti si viaggia sul punto a punto con la partita che diventa molto bella (10-7), la Virtus non molla (14-11), ancora rimonta e si gioca il tutto per tutto 19-18, ma Roma è presente anche grazie all’apporto della panchina (22-20). Rush finale tutto da vivere fino al 25-21.

Il proseguimento della navigazione sul sito sarà inteso come accettazione automatica dell'uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi