Serie C – Roma Volley, prestazione indegna

Serie C – Roma Volley, prestazione indegna

Paura della neopromossa in Serie B e della vincitrice della Coppa Lazio di Serie C? Fiducia nel battere la Pallavolo Albano-Albalonga al PalaTellene all’ultima giornata accedendo ai play off promozione come quinta classificata del girone B con quarantasette punti? Mancanza di due punti di riferimento come Luca Loreto e il coach Michele Sardone, entrambi impegnati nell’eroica trasferta della prima squadra a Sarroch?

Qualunque sia stata la causa, il gruppo di coach Cristini in casa della Nfa Saet subisce la più sonora delle batoste (3-0 dopo appena un’ora di gioco), non approfitta del 3-0 interno della Pallavolo Civitavecchia sulla Puntovolley Libertas per scalzare dal quarto posto proprio la compagine castellana e, soprattutto, consente all’Afro Giro (reduce dal 3-2 interno sulla Roma XX) di portarsi a −2 dal quinto posto.

La gara

I tre set, finiti rispettivamente 25-16, 25-18 e 25-14, non emozionano affatto i tifosi giallorossi accorsi a vedere i loro atleti, vuoi per la poca grinta in ogni fase di gioco vuoi per i ripetuti errori in ogni fondamentale. In campo non bastano sestetti modificati sul finire dei primi due set, se non addirittura rivoluzionati all’inizio del terzo, affinché la Roma Volley possa ottenere la quinta rivincita stagionale contro l’indiscussa regina del girone.

Il commento

Per Claudi e compagni questo ko sarà di monito in vista del match del prossimo 5 maggio. Coach Cristini biasima a fine gara il suo gruppo per il suo scarso rendimento contro la Nfa Saet e lo invita a impegnarsi di più sia in allenamento che in partita: “Forse è stato il peggior match che potessimo disputare. Conta più come si perde, non il ko in sé. Non esiste che noi cediamo dopo soli cinque minuti alla nostra avversaria di turno, così come non esiste che dipendiamo dai risultati altrui per il consolidamento della nostra attuale posizione in classifica.

Nuoce al morale della nostra squadra perdere senza lottare, svagati e sperando che il match finisca quanto prima. Siccome siamo un gruppo giovane, dobbiamo convincerci che gli obiettivi vanno centrati con le nostre forze e con il massimo del nostro entusiasmo in ogni gara. Anche se manca una giornata alla fine della regular season, tutto quello che abbiamo costruito fin dall’inizio del campionato potrebbe cadere come un castello di carte per appagamento o per rilassatezza. Dovremo approcciare meglio le prossime sedute di allenamento e questa sfida decisiva contro laPallavolo Albano-Albalonga, squadra in forma e che vorrà vendere cara la pelle anche contro di noi, per poter accedere ai play off, altrimenti la gente dimenticherà quanto abbiamo fatto di buono negli ultimi tre mesi e si ricorderà solo del nostro tracollo finale”.

Claudio Sabbatini
Addetto Stampa Settore Giovanile Apd Roma Volley

Il proseguimento della navigazione sul sito sarà inteso come accettazione automatica dell'uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi