PRIMISSIMI

PRIMISSIMI

PRIMISSIMI! La Roma Volley conquista il primo posto assoluto del girone F e si presenta ai playoff da prima della classe.

La squadra di Mauro Budani ha sconfitto la Fenice Roma per 3-1 in una partita che metteva in palio da una parte il punto della certezza matematica e dall’altra la voglia di rivalsa della squadra giallorossa per la sconfitta dell’andata. La Roma Volley ha ristabilito le giuste distanze, ha preso i tre punti e guadagnato l’accesso dalla porta principale. Ventesima vittoria su 24 partite, 58 punti in totale.

E ora si andrà a giocare la promozione per la serie A2 nel primo turno (che è quello diretto) contro Portomaggiore di Ferrara, squadra che ha vinto il girone E con gara 1 in Emilia Romagna e gara 2 nella Capitale.

Il commento

Le parole di Mauro Budani, tecnico giallorosso. “Da 1 a 10 sono contento 12. E’ stata un’annata incredibile sotto molti punti di vista. Ci siamo conquistati con merito questa posizione. In queste ultime settimane la squadra è cambiata, è stato fatto un grande lavoro psicologico, ringrazio lo staff. I ragazzi sono cambiati, ma penso che ancora c’è da fare, c’è qualche infortunato e vediamo come staremo, ma il morale è alto. Siamo carichi a mille e venderemo cara la pelle. Ora inizia un nuovo campionato. Sul match con la Fenice abbiamo avuto qualche difficoltà nel secondo set, abbiamo peccato di ingenuità e presunzione, errori di testa, abbiamo sbagliato in battuta e loro hanno avuto un buon cambiopalla. Poi siamo stati lucidi e cinici in contrattacco. La Roma c’è perchè ce lo siamo meritato. Noi ce la giocheremo con tutte le carte a disposizione e con tutti”.

Le parole del capitano Joel Bacci, che ha guidato questo gruppo. “E’ una grande felicità, abbiamo lavorato tanto per arrivare a questo. Ringrazio lo staff, i compagni, il preparatore Giovanni. Ma ora viene il bello, inizia un nuovo campionato. Ho già giocato i playoff di B sono grandi emozioni, andremo molto carichi a giocarcela a Ferrara. Invito tutti a vederci perchè sarà un grande spettacolo”.

La cronaca

Partenza lanciata della Roma Volley che imprime un grande ritmo in battuta e cambiopalla, la Fenice è impreparata e si trova a rincorrere. Buon trend della squadra di casa fino al 17-10, poi passaggio a vuoto importante fino al 18-16, ma i giallorossi riprendono la marcia fino al 25-18 finale. Secondo set che si apre con la Fenice che imprime al servizio subito un buon ritmo, anche in cambiopalla è più precisa, così va avanti sul 9-5.

Al piccolo trotto la squadra di casa si rimette in corsa e annulla lo svantaggio con Rossi e Bacca che spingono sulle bande (14-13), poi quando sembrava filar tutto liscio ecco la Fenice e il ritmo che cala della Roma Volley in battuta e attacco (16-19, 19-23). Fenice controlla e pareggia (25-20). Nel terzo set, al contrario dei precedenti, è punto su punto con grande equilibrio. La partita viaggia sul filo del rasoio con le due squadre che si equivalgono e se la danno di santa ragione, non si risparmiano.

Sotto 9-10, parziale di 4-1 con Tozzi al servizio e poi con Antonucci e la Roma Volley prende il largo (16-13) grazie a una importante fase break. Poi punto su punto e l’allungo sul 21-18, poi la Roma Volley ancora avanti fino al 25-18 con l’attacco di Tozzi che ha dato la certezza dei playoff da primi della classe. In apertura di quarto set la Fenice perde la bussola e inizia a sbagliare nell’impostazione e attacco. La Roma Volley ne approfitta e vola sul 10-6.

Poi continua con battuta e contrattacco a spingere, la Fenice abbassa la guardia e fa una serie di cambi. Mantiene il ritmo e i 4 punti di vantaggio (16-12). E poi via via fino al 20-15. I giallorossi controllano e chiudono il conto (25-19).

Il proseguimento della navigazione sul sito sarà inteso come accettazione automatica dell'uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi