Serie C – Roma Volley, semifinale amara

Serie C – Roma Volley, semifinale amara

Il cammino della Roma Volley verso la Serie B termina alla semifinale della Final Four dei play off per mano dello Zagarolo, il quale rifila un netto 3-1 al gruppo allenato da Cristini e da Sardone dopo centosette minuti di gioco e vola in finalissima.

Al PalaFonte sfuma la chance per la società di patron Barani di vedere tre squadre promosse in campionati di serie superiore con il suo codice a causa della succitata sconfitta della seconda compagine giallorossa, comunque protagonista sia in regular season (quinto posto nel girone B con quarantasette punti) che nel primo turno dei play off contro il favorito Volley Team Monterotondo (3-1 per Claudi e compagni al PalaTellene, 3-2 eretino alla palestra comunale di Monterotondo Scalo). Nella prima metà del primo set la Roma Volley stacca per due volte lo Zagarolo di quattro punti nonostante l’assenza del centrale Torroni, ma il match si profila tutt’altro che agevole; solo dopo una lotta punto a punto i giallorossi superano i prenestini 25-23 con un primo tempo di Bernucci su posto 1. La voglia di riscatto dei carnefici della Serapo Volley Gaeta e quella di bissare il precedente successo degli outsider del campionato anima il continuo braccio di ferro in quasi tutto il secondo set; tuttavia le sue cinque battute fallite e la sua aleggiante crisi in fase muro-difesa costano al sestetto di coach Cristini un beffardo 25-22. Pur braccando la sua avversaria per tutta la prima metà del terzo set, Claudi e compagni incidono poco a muro e in attacco, mentre soffrono tanto le bordate dei centrali e dell’opposto prenestini che incassano il 25-20. L’ascesa della squadra allenata da Scalabrella verso il successo finale annulla la fame giallorossa di portare il match al tie-break; sul finale i prolifici Stirpe e Fameli annullano ben tre match ball con due diagonali larghe e un muro, ma il martello zagarolese conclude un attacco da posto 4 che vale il 25-21 e l’esclusione della Roma Volley dalla Final Four. A fine gara spetta a Stirpe, il migliore in campo nelle file giallorosse, commentare la disfatta subita contro lo Zagarolo e valutare la stagione corrente: “Il verdetto ci deprime perché avremmo voluto affrontare noi alla finalissima della Final Four l’Isola Sacra, ma lo Zagarolo ha meritato di vincere in virtù del suo miglior gioco. Le nostre tante battute fallite durante il match, soprattutto nel secondo set, hanno concorso alla nostra sconfitta. Subito dopo il saluto finale abbiamo pensato che è terminata una stagione soddisfacente e avvincente, nella quale abbiamo dimostrato di non limitarci alla salvezza (ottenuta alla ventesima giornata in casa del Casal De’ Pazzi), di lottare per l’accesso ai play off come quinti classificati del girone B e di voler crescere sempre di più sia come gruppo che come squadra. Già essere arrivati alla Final Four dopo aver eliminato il favorito Volley Team Monterotondo nel turno precedente ci rallegra. Quanto a me, mi sono trovato molto bene alla Roma Volley, una società seria che sta investendo molto in questo sport”.

Claudio Sabbatini

Addetto Stampa Settore Giovanile Apd Roma Volley

Il proseguimento della navigazione sul sito sarà inteso come accettazione automatica dell'uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi