Brescia fa la capolista, ma che bella Roma Volley

Brescia fa la capolista, ma che bella Roma Volley

La legge della capolista vale anche al PalaHoney

La Centrale del Latte Sferc Brescia nella sesta giornata della Serie A2 Credem Banca passa per 3-0, ma che bella Roma Volley nel secondo e terzo set. I giallorossi lottano su ogni pallone, tirano tutto in battuta e attacco, mettendo paura a una signora squadra che infila la sesta vittoria consecutiva. Merito a Brescia che nei momenti clou è emersa e ha martellato con Cisolla, Milan e Bisi sia in attacco sia in battuta. E proprio un servizio di Milan (convalidato dal video check) ha regalato la vittoria ai lombardi.

Roma ha tenuto testa, anzi nel secondo ha messo sotto Cisolla e compagni (19-14), poi la grande reazione dei bresciani. I giallorossi hanno costruito, giocato a grande ritmo, anzi hanno avuto la grande chance sul 24-23 di chiudere e andare sull’1-1, ma ancora una volta Cisolla ha detto no (14 punti finali con un 64% in ricezione e 55% in attacco).

Il pubblico del PalaHoney, caldo e presente, ha potuto applaudire i ragazzi che stanno crescendo nel gioco, nella testa e nella consapevolezza di giocare a questi livelli, rimane comunque l’amaro in bocca per la sconfitta e per non aver conquistato un set meritato. Roma ha sbagliato di più in generale (30) e al servizio (18 errori) Nota di colore cartellino verde (fair play) per Zappoli per aver alzato la mano su un tocco a muro.

AMARO IN BOCCA

Le parole del tecnico Mauro Budani: “Ho un grande amaro in bocca perchè abbiamo avuto la possibilità e le occasioni per vincere il secondo e provare a conquistare il terzo. Ci siamo sciolti sulle cose facili. Se valutiamo l’esperienza tra le due squadre non c’è paragone.

Ho chiesto di lottare fino alla fine, lo abbiamo fatto nel secondo e terzo, nel primo eravamo intimoriti, ma la ripresa del gioco nel secondo set ci ha dato fiducia, siamo sulla buona strada. Dobbiamo ripartire da questa partita, in casa giochiamo meglio, ringrazio il pubblico. Cercheremo di affezionare la gente, poi i risultati arriveranno di conseguenza”.

Le considerazioni di Federico Antonucci: “Ci è mancato davvero poco, tolto il primo set, in cui abbiamo iniziato in maniera contratta, abbiamo lottato, siamo sono bravissimi con ricezione negativa (43% di efficacia) nel metter la palla a terra, tanta esperienza. Abbiamo risposto in maniera positiva, abbiamo fatto un cambio di mentalità e ogni domenica va sempre meglio, dobbiamo osare, stiamo prendendo coscienza di quello che facciamo. Ci stiamo adattando al ritmo diverso, ma siamo sulla strada giusta”.

LA CRONACA

Nel primo set Roma sbaglia molto in battuta e nella costruzione del gioco, Brescia gioca in maniera regolare (10-5), poi al piccolo trotto la squadra di Budani si rimette in carreggiata, bene in cambiopalla, prendendo coraggio (19-14). Bisi e Cisolla martellano dalle bande, Brescia vola via e chiude sul 25-19 (solo 20% di Roma in ricezione).

Nel secondo set la Roma Volley cambia marcia e mette in grande difficoltà il gioco di Brescia direttamente con un servizio efficace e pungente, Rossi e Zappoli due spine nel fianco. Roma vola fino al 19-14 poi Cisolla e Bisi salgono un cattedra, la partita entra nel vivo e diventa bellissima. Si lotta su ogni pallone (20-18), i giallorossi sono più che mai in partita, hanno la possibilità di chiudere sul 24-23, ma ancora Cisolla si oppone, poi Brescia chiude sul 27-25.

Nel terzo set la partita è ancora più bella, Brescia cerca di fare la lepre (12-14), ma Roma è viva e lotta con tutti gli effettivi, il pubblico spinge la squadra (17-16). Soluzione diverse in attacco con Genna e Rossi, Antonucci al centro (22-21), tutto regolare fino al 23-22, poi piccolo passaggio a vuoto con qualche errore di troppo (23-24). Poi sul match point va in battuta Milan che sfodera una grande battuta, check chiamato da Merli e punto confermato (25-23).

Roma Volley – Centrale del Latte Sferc Brescia 0-3

(25-19, 27-25, 25-23)

Roma: Genna 2, Zappoli 11, Sperotto 4, Antonucci 7, Rossi 11, Titta (L), Rau 6, Tozzi 5, Rizzi (L), Borraccino. NE Piattelli, Loreto, Pregnolato. All. Budani

Brescia: Signorelli, Catellani, Rodella, Tiberti 6, Valsecchi 1, Bisi 16, Scanferla (L), Milan 15, Cisolla 14, Mijatovic. NE: Crosatti, Candeli, Tasholli. All. Zambonardi

Arbitri: Merli e Scarfò

Note: Roma: bv 4, bs 18, muri 9, errori 30. Brescia: bv 5, bs 10, muri 6, errori 20.

Il proseguimento della navigazione sul sito sarà inteso come accettazione automatica dell'uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi