Serie C: Roma Volley, trasferta positiva

Serie C: Roma Volley, trasferta positiva

Secondo posto

La domenica pomeriggio arride spesso in fatto di risultati alla Roma Volley, la quale vola al secondo posto nel girone A del campionato regionale di Serie C con quattordici punti non solo grazie al suo 3-0 esterno sull’Ascor nel posticipo valevole per la sesta giornata, ma anche in virtù dei tonfi del giorno prima della Nfa Saet, della Serapo Volley Gaeta e della Roma 7.

La gara

A parte lo scoglio dell’approccio mentale e certi suoi blackout momentanei, il gruppo di coach Cristini vince il match dopo circa un’ora di gioco, appare coeso in ogni zona del campo e nega alla sua avversaria speranze di rimonta (soprattutto nel combattuto finale del terzo set).

La Roma Volley inizia bene il primo set portandosi sull’8-1 con i pallonetti di Stirpe, con le bordate di Fameli e con una battuta float in salto di Ianiro; tuttavia sarà solo il momentaneo 13-13 a spingere Claudi e compagni ad alzare il ritmo di gioco e a vincere 25-16 con un muro e una piazzata in salto del versatile Serafini.

Il secondo set è sempre a marchio giallorosso, vuoi per la ribadita incisività di due bravi attaccanti come Fameli e Bussoletti vuoi per l’ottima intercambiabilità in regia di Serafini con Piattelli; i due punti di vantaggio del sestetto ospite sull’Ascor diventano cinque sul finale, ma il set termina 25-21 a seguito di una battuta avversaria fallita.

La Roma Volley soffre molto gli attacchi avversari da posto 4 e sbaglia spesso nella prima metà del terzo set; sul 13-13 l’attacco giallorosso risorge e strappa con un efficace tocco di seconda di Piattelli un sudato 25-22 che vale il secondo posto a quota quattordici.

Il Commento

A fine gara coach Cristini commenta così il 3-0 esterno dei suoi atleti: “Mentalmente il match è stato ostico per tutti noi, anche se sappiamo bene che avremmo potuto fare di più e meglio contro un’avversaria che ci ha permesso di giocare in ogni fondamentale. Ognuno di noi ha il diritto di avere il suo spazio in ogni match, perché il nostro gruppo consta di ragazzi validi e, all’occorrenza, decisivi. Spesso Necci e Serafini sono costretti a giocare delle frazioni di gara anche come opposti, vista l’assenza nel nostro roster di un secondo giocatore che ricopre di solito tale ruolo. Quattro match tosti ci aspettano fino a Natale, quindi in settimana dobbiamo allenarci molto e bene”.

Claudio Sabbatini
Addetto Stampa Settore Giovanile Roma Volley

Il proseguimento della navigazione sul sito sarà inteso come accettazione automatica dell'uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi