Roma Volley tutto coraggio

Roma Volley tutto coraggio

Coraggio

Ci ha messo grinta, ma soprattutto tanto coraggio nell’affrontare una delle migliori squadre della Serie A2 Credem Banca, ha avuto anche una palla per andare sull’1-1, ma non l’ha messa a terra. E’ stata una Roma Volley indomita e senza timore che ha giocato a viso aperto contro una realtà di grande compattezza ed equilibrio.

La Roma Volley è uscita dal campo sconfitta nel punteggio, ma non nel morale e nell’orgoglio perchè ce l’ha messa tutta. Una squadra che dopo la vittoria contro Lamezia ha cambiato passo, è ora più convinta, più determinata e con una voglia di emergere.

La gara

Dopo un avvio non proprio positivo (11-14), i giallorossi hanno provato a rimettersi un gioco, al piccolo trotto, forzando battuta e registrando la ricezione, ma Mondovì ha saputo con Morelli andare avanti e chiudere agevolmente.

Nel secondo si è vista una grande Roma che ha spinto al servizio, costringendo all’errore i piemontesi che hanno chiuso con un 28% in attacco di parziale, punto su punto con il pallino del gioco in mano fino al 18-13 poi qualche piccola certezza, un passaggio a vuoto importante fino al 22-23, la reazione con Lasko e Zappoli dalle bande a martellare e la grande occasione sul 25-24 non concretizzata. Mondovì ha tirato fuori classe e anche un Terpin in spolvero. Così Roma è andata sotto per 27-25.

Nel terzo ancora punto a punto (17-16) con Mondovì che ha ripreso la marcia in attacco (terzo set con un 65%) e qualche errore di troppo nei momenti fondamentali hanno dato ancora il là alla squadra di Fenoglio nel conquistare i tre punti e l’imbattibilità. Una Roma Volley cresciuta nella convinzione, nella testa e anche nel ritmo, anche le percentuali in attacco sono stati simili, Roma 43%, Mondovì 44%, bene anche nel cambiopalla dopo ricezione positiva (62%), ma al di là della statistiche Roma ha messo paura a una grande del campionato e con questa mentalità può fare veramente bene contro le dirette concorrenti.

Il commento

L’analisi del tecnico Mauro Budani.Sono assolutamente soddisfatto dei ragazzi di come si sono allenati e di ciò che hanno fatto in questa partita, purtroppo gli scout non ci confortano perchè in alcuni momenti siamo stati migliori di loro. Abbiamo alzato il livello con i nuovi innesti, anche quelli che sono entrati non hanno demeritato.

Purtroppo c’è sempre un tassello che manca, ci meritiamo di andare sopra contro Mondovì che merita la testa della classifica, li abbiamo messi sotto, ci è mancata lucidità e anche determinazione, la squadra mi piace, ma dobbiamo migliorare nei momenti top, avevo chiesto di scendere in campo senza paura, dobbiamo pensare solo al gioco e al bel gioco, poi i risultati arriveranno, ne sono certo”.

Roma Volley – Synergy Mondovì 0-3

(18-25, 25-27, 22-25)

Roma Volley: Lasko 16, Genna, Zappoli 11, Sperotto 1, Antonucci 10, Rossi 10, Rau 1, Tozzi NE, Titta (L), Loreto, Borraccino, Rizzi (L), Paolucci 7. All: Budani

Synergy Mondovì: Morelli 13, Kollo 12, Bosio NE, Spagnuolo, Fusco (L), Treial 11, Pistolesi 1, Terpin 9, Buzzi Ne, Biglino 7, Garelli NE, Borgogno 6. All. Fenoglio

Arbitri: Noce e Talento

Note: Roma bv 5, bs 5, muri 5, errori 18. Mondovì: bv 7, bs 8, muri 7, errori 15.

Spettatori 352. Incasso 426 euro

Il proseguimento della navigazione sul sito sarà inteso come accettazione automatica dell'uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi