Roma Volley sale in cattedra

Roma Volley sale in cattedra

E’ stata la vittoria della calma, della determinazione e della speranza.

Contro la Geosat Geovertical Lagonegro la squadra della Capitale sfodera una prestazione super, giocando molto bene in tutti i fondamentali e soprattutto sfruttando il momento opportuno nei finali di ogni set. La più bella Roma Volley della stagione è riuscita a conquistare per 3-0 il secondo successo interno consecutivo, così dopo Macerata a pagare pegno al PalaHoney è stata Lagonegro che, forte della vittoria su Brescia della passata settimana, ha provato a fermare i giallorossi, decisi a prendersi i tre punti.

La Roma Volley ha dimostrato il buon momento e soprattutto mostrato il suo lato più bello perchè oltre ai set conquistati ha anche divertito con una prova corale degna di nota, un successo di squadra, in cui tutti hanno dato il proprio apporto. Lasko, migliore in campo e autore di 16 punti con il 59% in attacco, e Rossi sulle bande hanno dato tranquillità al reparto offensivo, mentre la ricezione ha permesso un cambiopalla costante e puntuale, nonostante un inizio di secondo e terzo set non proprio positivo in seconda linea, la squadra è cresciuta nel rendimento generale.

Il segreto della vittoria? La calma e la tranquillità nei momenti decisivi, così sul punto a punto l’ha spuntata sempre la squadra della Capitale. Roma chiude con un eloquente 63% in attacco, 9 muri, ma soprattutto 74% in attacco dopo ricezione. Inoltre dobbiamo aggiungere tra le note la consapevolezza di aver trovato il giusto assetto con punti di riferimento in attacco.

DI SQUADRA

Il commento del coach Mauro Budani:E’ stata una vittoria di squadra, sono contento per i ragazzi che stanno dando il fritto, è stata una partita difficile. Siamo stati bravi a conquistare i punti fondamentali, soprattutto nella parte finale, una caratteristica che faceva parte di altre squadre, ora per fortuna anche nostra.

Abbiamo lavorato bene in cambiopalla e in ricezione, anche quando siamo stati sotto non ci siamo demoralizzati. Non abbiamo giocato in maniera individuale e siamo cresciuti molto dietro. É un successo che ci dà morale, ora abbiamo il turno di riposo che ci dà la possibilità di lavorare con tranquillità. Con Paolucci abbiamo fatto delle scelte importanti, ha gestito la squadra nella maniera migliore. Abbiamo bisogno di tutti”.

CRONACA

Inizia con il piede giusto la Roma Volley che gioca una buona fase break, ottimo muro (ben 5 nel parziale). Dalle bande la risposta di Lasko e Rossi è buona, anche la ricezione viaggia su buoni livelli (58%). Lagonegro sbaglia molto e in attacco non rende (25-20).

Nel secondo partenza non delle migliori con molti errori e una ricezione che proprio non va (solo 14% a metà set, chiusa poi a 39%). Sotto 14-11, Lasko e Rossi mettono il turbo ed ecco la Roma Volley del primo set.

Agguantata la parità sul 22-22, rush finale bellissimo prima Zappoli mette il 24-23 e poi Sperotto piazza l’ace decisivo del 25-23.

Nel terzo è punto su punto con una ricezione balbettante, ma un contrattacco efficace e puntuale, si va punto a punto, poi ecco sul 20-18 il cambio di tendenza e lo sprint finale fino al 25-23.

Roma Volley – Geosat Geovertical Lagonegro 3-0

(25-20, 25-23, 25-23)

Roma Volley: Lasko 16, Genna Ne, Zappoli 14, Sperotto 1, Antonucci 5, Rossi 13, Rau 4, Tozzi Ne, Titta (L), Loreto Ne, Borraccino 2, Rizzi (L), Paolucci 1, Prenolato Ne. All: Budani

Lagonegro: Maccabruni Ne, Fortunato (L), Calonico 6, Del Vecchio 5, Pedron 2, Boswinkel 18, Turano Ne, Di Coste Ne, Maiorana Ne, Sardanelli (L), Marra 7, Galabinov 8, Barreto 4. All. Falabella

Arbitri: Capolongo e Gaetano

Note: Roma bv 2, bs 12, muri 9, errori 16. Lagonegro: bv 2, bs 14, muri 4, errori 20.

Spettatori 323. Incasso 732,00 euro.

Il proseguimento della navigazione sul sito sarà inteso come accettazione automatica dell'uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi