Da batticuore

Da batticuore

“Una palla può cambiare una partita, ne abbiamo avuto la prova oggi”

Sono le parole felici al termine del match del coach della Roma Volley, Mauro Budani. Una Roma Volley al cardiopalmo ha battuto la Fonteviva Apuana Livorno 3-2 (23-21 nel quinto), dopo aver annullato ben quattro palle match, ma soprattutto chiudendo i giochi al quarto tentativo. Ben 2:20” di una partita infinita, sofferta, vinta e persa tante volte. È successo tutto o quasi nel quinto set con Roma avanti 7-3, poi la rimonta di Livorno sull’8-7.

I giallorossi non sono riusciti a mantenere la scia dei toscani, volati via sul 12-10 poi Loreto in battuta e Michal Lasko in attacco hanno suonato la carica e anche la rimonta. E che rimonta per una squadra che ha conquistato la terza vittoria consecutiva casalinga e soprattutto fermato una formazione in grande forma che veniva da cinque vittorie consecutive. Roma ha chiuso con 18 muri, ha attaccato meglio di Livorno sia in contrattacco, sia in cambiopalla, ma non ha ricevuto a dovere (solo 31%) e sofferto la battuta avversaria (10 ace).

VITTORIA VOLUTA

“Se riceviamo così, ma attacchiamo e muri altrettanto, mi prendo quelle percentuali in ricezione – ha continuato Budani -. E’ una vittoria che può cambiare molto in chiave futura, abbiamo mosso la classifica. La squadra ha fortemente voluto questo successo, i ragazzi sono stati sempre dentro la partita, mi è dispiaciuto solo per quel quarto set.

Abbiamo vinto contro una squadra forte, che ha risentito della terza partita in settimana, ma che si giocherà il quarto posto fino alla fine. Siamo consci del fatto che ce la dobbiamo giocare contro tutti in ogni campo, ma siamo sulla buona strada”. Ancora una volta una prestazione corale di grande concretezza, sugli scudi ancora il capitano Lorenzo Rossi, autore di 18 punti.

LA CRONACA

Roma tiene bene per tutto il primo set, avanti anche di due lunghezze (17-15), poi dal 21-20 la luce si spegne, Livorno spinge al servizio ed è micidiale in fase break. Roma invece non trova più il cambiopalla.

Nel secondo gioca più lineare e spregiudicata, ottimo cambiopalla e fase break, si vola con scioltezza e grande sicurezza, così pareggia i conti.

Il terzo è una girandola di emozioni, parte forte la squadra di casa, grazie a un ottimo servizio (6-2), poi a poco a poco la fiamma iniziale si spegne, torna sotto Livorno (18-15), ma i giallorossi sono molto bravi a riprendere il filo con una ottima fase break e così volano via fino al 25-20.

Nel quarto molto male, c’è solo Livorno in campo, che pareggia facilmente.

Nel quinto è successo di tutto con Roma prima avanti, poi rimontata e alla fine felice per il 23-21 finale.

Roma Volley – Fonteviva Apuana Livorno 3-2

(20-25, 25-16, 25-20, 14-25, 23-21)

Roma Volley: Lasko 22, Genna 2, Zappoli 12, Sperotto, Antonucci 7, Rossi 18, Rau 7, Titta (L), Tozzi Ne, Loreto 1, Borraccino 1, Rizzi, Paolucci 1. All: Budani

Fonteviva Apuana Livorno: Briglia 3, Loglisci 11, Grieco, Miscione 5, Paoli 8, Zonca 18, Bacci Ne, Minuti Ne, Pochini (L), Jovanovic 4, De Santis 26, Facchini Ne, Maccarone. All. Montagnani

Arbitri: Mesiano e Oranelli

Note: Roma bv 1, bs 17, muri 18, errori 32. Livorno: bv 10, bs 15, muri 9, errori 36.

Spettatori 306. Incasso 490,00 euro

Il proseguimento della navigazione sul sito sarà inteso come accettazione automatica dell'uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi