Coppa Lazio: Roma Volley, reazione di maturità

Coppa Lazio: Roma Volley, reazione di maturità

ACCESSO IN SEMIFINALE

Nel match valevole per la terza giornata della Coppa Lazio di Serie C la Roma Volley torna a sorridere; grazie al suo 3-1 interno sul Volley Team Monterotondo vince con quattro punti il girone D e incrocia in semifinale il Volley School Genzano, vincitore a pieni punti del girone C del torneo e momentaneamente capolista con trentotto punti del girone B del rispettivo campionato di serie.

Servono novanta minuti di gioco al gruppo di coach Cristini per rimediare alla sua precedente sconfitta in terra viterbese, regalare a patron Barani un’altra gioia stagionale e, infine, convincersi che i momenti no sono superabili lottando a oltranza, benché ci si possa ritrovare a −2 dalla propria avversaria nel finale di ogni set. Questo ritrovato successo interno di Claudi e compagni conferma quanto sia dura per qualunque squadra, se si esclude il recente colpaccio del Gsdp Zagarolo, sbancare la palestra della succursale dell’IIS Via dei Papareschi. 

LA CRONACA DEL MATCH

La Roma Volley inizia bene il primo set portandosi in soli cinque minuti sull’8-3 con attacchi e battute vincenti, ma agevola la pronta rimonta del Volley Team Monterotondo per via di sette suoi errori offensivi e di una sua breve crisi difensiva; il 14-18 scuote in primis Piattelli, autore sia di ottime alzate verso Bussoletti e Fiastri sia della forte battuta spin al salto che vale il 25-22.

Nel secondo set le parti si rovesciano: il sestetto di casa subisce la bravura tecnica, soprattutto a muro e in attacco, di quello ospite senza poter ribaltare i tre punti di distacco, i quali sono destinati a triplicare nonostante il disperato tentativo di Ianiro di sventare il 17-25 con due buoni primi tempi.

Solo dall’inizio del terzo set Bussoletti, Fiastri e Stirpe (il terzo nel suo inedito ruolo di libero) spiccano per la loro ritrovata grinta; grazie a loro il vantaggio giallorosso di un punto sulla compagine granata permane, ma tocca a Fameli marcare il 25-21 con una delle sue tipiche diagonali larghe da posto 1.

Il quarto set è decisivo per il gruppo di coach Cristini, poiché sono in ballo la conquista del girone D e l’accesso alla semifinale di Coppa Lazio; quando pare tutto finito sul 18-20, Fameli riduce lo svantaggio con un’altra diagonale larga da posto 1, Gerini mette a segno una bella battuta float da fermo e Bussoletti guida i suoi compagni a un miracoloso 25-22 con un muro punto e una diagonale larga da posto 4.

IL COMMENTO DI FIASTRI

A fine gara l’MVP Fiastri commenta così il 3-1 giallorosso sulla compagine eretina: “È stato un match combattuto e con alti e bassi per entrambe le squadre, ma alla fine abbiamo prevalso noi grazie al nostro miglior gioco corale. A parte il secondo set, nel quale abbiamo sbagliato spesso in ogni fondamentale fino a calare di concentrazione, abbiamo vinto gli altri aggredendo di più e giocando più uniti.

L’innesto come libero di Stirpe, uno dei nostri migliori ricettori, è stato azzeccato, considerato anche il suo lieve infortunio alla spalla sinistra. Questo nostro successo odierno arriva dopo due match di campionato non disputati al meglio, ci dà l’accesso alla semifinale di Coppa Lazio e, soprattutto, ci carica in vista delle ultime otto giornate di Serie C”.

Claudio Sabbatini

Addetto Stampa Settore Giovanile Roma Volley

Il proseguimento della navigazione sul sito sarà inteso come accettazione automatica dell'uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi