Under 14: niente quarti di finale

Under 14: niente quarti di finale

Palestra LC Montale, Roma, 18 dicembre 2019

Già certa con una giornata di anticipo di non poter accedere ai quarti di finale del campionato territoriale Under 14, la Roma Volley Club chiude la seconda fase come seconda del concentramento H con tre punti, ottenuti a spese del Quintilia National in casa. Prima di ritornare a disputare un match di campionato tra le mura del LC Montale dopo due settimane e mezzo, il gruppo di coach Bruno deve battere fuori casa la Duemila12 in uno spareggio che vale non solo la futura conquista del concentramento H, ma anche il possibile incrocio con il KK Eur ai quarti di finale; purtroppo perde il match 3-1 alla palestra del LS Primo Levi dopo settantaquattro minuti di gioco. Due giorni dopo è tempo per la compagine giallorossa di ospitare il Quintilia National per il secondo e ultimo match del concentramento, finito 3-0 dopo un’ora scarsa di gioco.

Flashback al match contro la Duemila12.

La Roma Volley Club non riesce né a domare l’incisività a servizio e offensiva della Duemila12 né a imporre il suo gioco durante il primo set; non le bastano due battute float in salto di Festuccia e una diagonale larga di De Angelis per impedire il 25-15. Anche nel secondo set la squadra ospite stenta a impaurire quella di casa tra mani e fuori, diagonali strette e colpi vincenti da posto 3; dall’8-7 vive, forse, la sua peggiore agonia stagionale ricevendo, difendendo e attaccando così male che arriva a perdere 25-11. Convinti di aver incassato troppo e di non voler perdere l’ultimo treno per riaprire i conti, De Santis (nelle vesti di libero) e compagni aprono le danze a suon di maggiore lucidità, attenzione, tenacia e cinismo da ogni angolo del campo; grazie a queste succitate qualità sfuggono al gruppo di coach Matteo e vincono 17-25. Il sestetto giallorosso fa la lepre anche nella prima metà del quarto set colpendo sia dai tre sia dai nove metri con Severa, Monti, Palocci e Festuccia, ma a poco a poco cala e incassa il 25-20 finale a causa del suo solito difetto: la sua poca reattività davanti ai tap in di un centrale.

La cronaca del match contro il Quintilia National.

La Roma Volley Club gioca la prima metà del primo set concentrata e decisa, salvo alimentare dal 17-11 le ambizioni ospiti di vittoria; solo grazie all’innesto a banda di De Angelis sul finale vince 26-24. A parte i primi minuti, nel secondo set la squadra di casa nega al Quintilia National nuove chance di recupero macinando con ogni fondamentale i punti utili per il 25-19. Desideroso di chiudere anzitempo il match, il sestetto giallorosso inanella battute float da fermo e in salto, nonché attacchi da posto 3; alla fine sigla il 25-11 e il suo accesso alla nuova fase, quella di classificazione.

Festuccia:

“Abbiamo nuovi obiettivi”.Alla fine della gara contro il Quintilia National spetta a Festuccia commentare il rendimento della Roma Volley Club in questo campionato Under 14: “Abbiamo iniziato bene questa competizione, ma ci siamo un po’ persi nei match contro avversarie più forti di noi. Il fondamentale in cui abbiamo convinto di più in due mesi e mezzo di impegno agonistico è stato il servizio, ma quello in cui abbiamo sfigurato di più, soprattutto contro la Duemila12, è stato la ricezione. Abbiamo nuovi obiettivi ora, ossia concludere al meglio la fase di classificazione di questo campionato e iniziare alla grande il campionato AICS Under 14. Infine, considerati il nostro impegno a ogni seduta di allenamento e i nostri progressi, crediamo anche che alcuni di noi siano già pronti per salire di categoria”.

Claudio Sabbatini
Addetto Stampa Settore Giovanile Maschile Roma Volley Club

Il proseguimento della navigazione sul sito sarà inteso come accettazione automatica dell'uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi