Under 16: primo round perso

Under 16: primo round perso

Palestra IC Via Santi Savarino, Roma, 8 gennaio 2020

È di certo un risultato negativo il suo 1-3 subito contro il San Paolo Ostiense nell’avvincente gara di andata dei quarti di finale del campionato territoriale Under 16, eppure la Roma Volley Club-Duemila12 è tutt’altro che scoraggiata in vista della gara di ritorno che giocherà al pallone dell’oratorio San Paolo il prossimo 13 gennaio, anzi si allenerà a dovere tre giorni prima per migliorare la sua difesa, potenziare i suoi attacchi e, soprattutto, ricompattarsi da vera squadra sul piano mentale. Aver strappato un set ai vantaggi contro un’avversaria che non ne aveva perso neanche uno nelle due precedenti fasi del campionato non basta ad Alessandrini e compagni, i quali confidano nella rimonta dello svantaggio succitato contornata anche dal tifo fervido e costante dei loro genitori.

La cronaca del match.

Per tutta la prima metà del primo set la Roma Volley Club-Duemila12 tiene il passo del San Paolo Ostiense con le bordate di Denari e di Anella; tuttavia non gestisce il suo sudato 18-16 per via della sua brusca crisi in ricezione e in difesa, la quale le costa il 20-25.

Anche all’inizio del secondo set la squadra di casa bracca quella ospite, ma lo fa grazie alle precise battute in salto float di Denari, Manieri e Camilli; purtroppo sul 10-12 inizia a smarrirsi tra ricezioni negative, ansia nella ricostruzione degli attacchi e timore davanti a un muro insuperabile fino al definitivo 16-25. Nel terzo set il sestetto giallorosso rinasce e lotta alla pari contro la sua avversaria colpendo con più forza e velocità ogni palla a sua disposizione; sul 22-24 non desiste dall’intento di proseguire la gara, anzi inanella quattro punti prima schivando una battuta spin in salto degli ospiti, dopodiché mettendo a segno con capitan Alessandrini due tap in e con il solito Denari una battuta float in salto.

I ragazzi di coach Matteo sfruttano il loro entusiasmo per tutto il quarto set per provare a portare al tie-break un match in cui tutto sembrava già segnato; nella seconda metà del rispettivo set provano a sfuggire ai loro pari età, ma dal 24-22 incassano quattro punti pesanti, dei quali tre a muro.

Coach Matteo: “Sconfitti a testa alta”.

Laconica e sincera coach Matteo a fine gara: “All’inizio del primo set abbiamo subito le potenti schiacciate e battute di un’avversaria di livello per paura, dopodiché ci siamo rimboccati le maniche per cercare di finire il match a testa alta. Aver perso il match un po’ ci rattrista, ma siamo comunque felici di aver dato del filo da torcere al San Paolo Ostiense, soprattutto nel terzo e nel quarto set. Ci abbiamo davvero creduto fino alla fine, quindi il nostro orgoglio è tanto”.

Claudio Sabbatini
Addetto Stampa Settore Giovanile Maschile Roma Volley Club

Il proseguimento della navigazione sul sito sarà inteso come accettazione automatica dell'uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi